Come controllare un telefono Android da un altro Android in remoto (SENZA root)

Le 2 migliori applicazioni per controllare un Android da un altro Android, da remoto su Internet.

Ci sono sempre persone che hanno bisogno di assistenza per risolvere un problema con il tuo telefono cellulare. Quando sono lontani dai loro parenti, l'alternativa è il supporto remoto. Certamente ci sono programmi e applicazioni che ti permettono di controllare un cellulare da un PC, indipendentemente da quanto siano entrambi. Ma al momento è anche possibile controllare un cellulare da un altro . Hai solo bisogno di una connessione internet su entrambi i telefoni.

In alto: Motorola Moto G cell in cui si guarda e si controlla lo schermo di un Samsung Galaxy S3 mini.

Il modo più semplice è usare l'applicazione TeamViewer . È un'app per controllare un Android da un altro Android da remoto tramite Internet. La cosa migliore di questo strumento è che funziona senza root ed è abbastanza semplice da usare e configurare. AirMirror è un'altra alternativa, anche se un po 'più complicata da configurare.

Come controllare un cellulare da un altro cellulare con TeamViewer

  1. Installa l'app TeamViewer QuickSupport sulla cella "2" (quella che verrà controllata). Apri l'applicazione e scrivi l'"ID" che apparirà lì.

Solo Samsung : se il cellulare da controllare è Samsung, scarica questa versione di QuickSupport in esclusiva per quella marca.

  1. Installa l'app RemoteView TeamViewer sulla cella "1" (quella che avrà il controllo). Nella casella di testo che verrà visualizzata, inserire l'ID indicato nel passaggio precedente. Una volta fatto, toccare il pulsante "Remote Control" per stabilire la connessione tra entrambi i dispositivi.
  2. Sulla cella "2" apparirà un avviso che indica che la cella "1" vuole assumere il controllo del dispositivo. Tocca il pulsante "Consenti".

Se tutto è andato bene, lo schermo della seconda cella apparirà nel primo e potrai controllarlo completamente. È possibile inserire qualsiasi applicazione, inserire le impostazioni e apportare praticamente qualsiasi modifica. Il cellulare controllato può ancora essere manipolato direttamente e questo si rifletterà nel telefono cellulare che ha il controllo.

Lo svantaggio di questo controllo è che ha un'enorme latenza. Durante le prove eseguite, ogni azione eseguita a distanza può richiedere almeno due secondi per essere visualizzata sulla cella che ha il controllo.

Importante : se il telefono da controllare NON è Samsung e la procedura non funziona, potrebbe essere necessario installare un plug-in aggiuntivo per l'applicazione QuickSupport. Questo addon varia in base alla marca del dispositivo Android. Il relativo complemento per ciascun marchio può essere scaricato da Google Play.

TeamViewer Hacked

Apparentemente, il servizio TeamViewer è stato compromesso mesi fa. Terze parti sono state in grado di accedere ai clienti del servizio e controllare a distanza i loro dispositivi. Almeno una persona afferma che qualcuno ha provato a controllare il proprio PC dalla Cina, anche se fortunatamente non ci è riuscito. La cosa più delicata al riguardo è che la società non si è assunta alcuna responsabilità in merito, bensì ha biasimato i suoi utenti. In questa pagina troverai informazioni dettagliate (in inglese) e alternative allo strumento TeamViewer. Purtroppo, sembra che per ora nessuna di queste opzioni offra la possibilità di controllare un Android da un altro Android.

Prima di utilizzare TeamViewer, è importante considerare questa cronologia aziendale.

Come controllare Android da un altro Android con AirMirror

AirMirror è un'altra eccellente applicazione per controllare da remoto Android da un altro Android . Tuttavia, il processo è un po 'più noioso (a meno che tu non abbia il permesso di root).

  1. Scarica AirMirror sul tuo dispositivo Android (dispositivo 1)
  2. Installa AirDroid (occhio sul nome, è diverso) sull'altra cella che verrà controllata (dispositivo 2).
  3. Su entrambi i dispositivi, accedi con lo stesso account.

Se non si dispone di un account, crearne uno utilizzando il pulsante "Registra". Devi solo creare un account (in una delle due app) e inserire quell'account in entrambi.

Dopo aver effettuato l'accesso a entrambi i dispositivi mobili, in AirMirror (dispositivo 1) sarà possibile visualizzare il dispositivo 2. Idealmente, quando si fa clic su di esso, la connessione viene stabilita e sarà possibile controllarla. Sfortunatamente, NON È QUESTO.

Con la radice

Verrà visualizzata una schermata con un avviso, in cui è possibile continuare solo se il dispositivo 2 soddisfa i requisiti. In particolare, è necessario disporre delle autorizzazioni root o superuser. Se questo è il caso, quando provi a stabilire una connessione nel modo indicato sopra, su quel dispositivo 2 dovrai "Accettare" la finestra "superutente" che salterà e sarai in grado di controllarla.

Senza radice

Se il dispositivo 2 non dispone di autorizzazioni di superutente, l'altra opzione è abilitarla dal PC in modo che possa essere controllata. Anche l'app AirDROID lo spiega. Fondamentalmente devi fare quanto segue:

  1. Abilita il debugging via USB su dispositivo mobile Android.
  2. Installa il client desktop AirDROID sul computer, esegui il programma ed esegui l'accesso.
  3. Apri l'opzione AirMirror (il pulsante binoculare a sinistra) e tocca "Non-Root".
  4. Collega il cellulare e il PC con il cavo USB. "Accetta" la finestra "Permetti debug USB" sul cellulare (se appare). Assicurarsi inoltre che la connessione MTP sia attivata.

Se tutto è andato bene dovresti vedere un'immagine come quella mostrata qui sotto. Sfortunatamente, per qualche ragione nel mio caso il telefono cellulare non è apparso riconosciuto in questo modo e mi chiede di collegare il telefono cellulare anche se è già collegato. Non so se AirMirror è una app recente o c'è un problema con la mia Moto G.

Apparentemente è in arrivo una versione di AirMirror per iOS che consentirà il controllo di un Android da un iPhone (non viceversa).

Controlla un altro telefono cellulare dal mio: le migliori APP

TeamViewer e AirMirror sono attualmente le due migliori app per questa attività. Con entrambi puoi controllare Android da un altro Android tramite Wi-Fi e dovresti poter eseguire i dati mobili senza problemi. In breve, hai solo bisogno di una connessione internet.