Il problema della protezione "Factory Reset Protection" e l'Android di seconda mano

Diverse persone che hanno acquistato un telefono Android di seconda mano mi hanno riferito di una situazione molto sfortunata: dopo aver effettuato un ripristino di fabbrica (un processo che viene comunemente fatto per lasciare un telefono come nuovo) hanno trovato una schermata di avvio che chiede loro Inserisci un nome utente e una password per un account Google.

È una brutta sorpresa perché quelle persone probabilmente non hanno mai registrato un account come quello sul dispositivo e, ovviamente, non sanno cosa fare in quella situazione. Finché non inserisci i dati corretti su tale schermo Google, la persona non può iniziare e utilizzare il dispositivo.

Ripristino delle impostazioni di fabbrica su un Sony Xperia. Immagine: Xperia Blog

Il problema è che il dispositivo ha attivato una funzionalità chiamata Factory Reset Protection (o FRP per il suo acronimo in inglese). Se stai per vendere un telefono Android o stai per acquistare un telefono di seconda mano, presta attenzione a queste informazioni che eviteranno un gran casino, che tu sia un venditore o un acquirente.

Che cos'è Factory Reset Protection (FRP)

In spagnolo significa protezione contro il reset di fabbrica ed è stato inventato per scoraggiare il furto del cellulare.

Un ladro tende a ripristinare le impostazioni di fabbrica di un telefono dopo averlo rubato, a lasciarlo come nuovo e rivenderlo (o anche a evitare di essere rintracciato). Con la protezione reset di fabbrica abilitata, prima (o dopo) il ripristino delle impostazioni di fabbrica di quel dispositivo (ADB, ADM o Hard Reset, ad esempio), il ladro incontrerà un ostacolo: dovrai inserire i dati dell'account Google il "proprietario" del dispositivo. Senza questi dati il ​​dispositivo sarà inutilizzabile nella sua interezza.

Ripristino di fabbrica Protezione e telefoni cellulari di seconda mano

Il problema è ovvio per chi acquista un telefono di seconda mano: se acquisti un telefono con la protezione ripristinata in fabbrica attivata, non puoi eseguire un ripristino di fabbrica per configurarlo da zero e, se lo fai, lo renderà inutilizzabile. Anche per questo il venditore non vuole guadagnarsi una brutta reputazione.

Quali dispositivi supportano Factory Reset Protection

La regola generale è che i dispositivi che provengono dalla fabbrica con il sistema Android 5.1 o una versione successiva (non applicabile per i telefoni che vengono aggiornati) supportano o dovrebbero supportare la funzione Factory Reset Protection.

Qui ci possono essere alcune eccezioni, a seconda del produttore: ad esempio, LG G Flex 2 viene fornito dalla fabbrica con una versione Android inferiore a quella indicata, ma dopo l'aggiornamento a Android 5.1 ufficiale, avrà anche la protezione di ripristino di fabbrica. I dispositivi Sony Xperia M4 Aqua, Xperia Z4 Tablet e Xperia C4 sono altri casi simili.

La protezione ripristino impostazioni di fabbrica deve essere attivata affinché abbia effetto

Su alcuni dispositivi, come LG o HTC, questa funzione si attiva automaticamente quando registri un account Google. Sui telefoni Sony Xperia, oltre a un account Google, potrebbe essere necessario verificare l'attivazione tramite l'opzione My Xperia. Sui dispositivi Samsung (la pagina per le informazioni è stata cancellata da Samsung) e Motorola, oltre alla registrazione di un account Google è necessario abilitare una schermata di blocco (diversa da Scorri o Nessuno).

Come disabilitare la protezione dal reset di fabbrica

Da quanto sopra, è chiaro che Factory Reset Protection funziona sulla base di un fattore comune in tutti i dispositivi: un account Google registrato nel cellulare, pertanto, per disattivare questa sicurezza è sufficiente rimuovere tutti gli account Google registrati nel dispositivo (Impostazioni> Account). Per precauzione, si consiglia anche di rimuovere il blocco dello schermo.

Se stai acquistando un Android di seconda mano (o lo stai vendendo) e vuoi essere veramente sicuro che non avrai problemi, non sarebbe una cattiva idea ripristinare le impostazioni di fabbrica per dimostrare che il dispositivo è privo di tale sicurezza. Dopo tutta questa procedura sarà necessario, perché vorrai partire come il nuovo Android utilizzato per iniziare a configurarlo da zero.