"OK Google, chiama il mio capo": come fare in modo che Android riconosca i miei contatti con il loro nickname

L'applicazione Google offre un potente assistente vocale. Dopo aver toccato il microfono (o dicendo la parola chiave "OK Google") puoi ordinare una moltitudine di compiti con la voce. Puoi dirgli cose tanto semplici quanto frequenti come "Chiama Anita Peralta". E se "Anita Peralta" è una parente o c'è una relazione con lei, può anche capirlo. Cioè, invece di pronunciare nome e cognome, puoi ordinare cose come "chiama il mio capo", "invia un messaggio a mia sorella" o "invia un whatsapp alla mia ragazza".

Assegna nickname ai contatti Android con la voce

Si tratta di programmare questo assistente vocale. È abbastanza semplice Devi dire qualcosa come "Chiama il mio capo". L'assistente vocale di Google chiederà "Chi è il tuo capo". Devi indicare il nome del contatto nell'agenda e poi confermare la procedura con un "Sì". Questo è fatto per la prima e unica volta. La prossima volta che usi il comando "Chiama il mio capo", effettuerai immediatamente la chiamata.

Questa programmazione o assegnazione può essere cancellata in seguito senza problemi (se si cambia il capo, ad esempio). Per questo, il comando vocale da usare sarebbe "Anita non è più il mio capo" (supponendo che il nome del capo sia Anita). Allo stesso modo, questa cancellazione deve essere confermata.

Questa funzione funziona solo se la lingua inglese degli Stati Uniti è impostata come lingua principale nell'applicazione Google. Per questo motivo, il riconoscimento vocale di questi comandi è molto impreciso e frustrante. È più facile assegnare i nickname manualmente dal calendario, invece di usare quei comandi vocali:

Metti i nickname manualmente

Per aggiungere il soprannome a un contatto, vai semplicemente all'applicazione calendario o "Contatti". Seleziona il contatto e usa l'opzione "Modifica" (di solito il pulsante con la figura di una matita). Quindi scrivi ciò che vuoi nella casella che dice "Nickname". Utilizzando l'esempio sopra, il nickname sarebbe "boss".

Allo stesso modo, questo è un processo reversibile. Se lo desideri, puoi eliminare il soprannome di un contatto e inserirlo in un altro, in modo che il riconoscimento vocale agisca su questo.

Se il nome del contatto è una parola simile a quella della relazione o correlato a quel contatto, l'assistente vocale lo riconoscerà e agirà in modo intelligente. Ad esempio, se il contatto ha il nome "Padre" e viene utilizzato il comando vocale "Chiama mio padre", chiamerà quel contatto "Padre". Se il contatto è registrato come "Mamma" (Mamma, in inglese), dicendo "Chiama mia madre" chiamerà quel contatto "Mamma".