WatchDog: quali applicazioni consumano molta CPU e divorano la batteria nel mio Android?

Sai cosa succede quando usi un'applicazione e premi il pulsante di avvio sul tuo telefono per uscirne? "Minimizza" e continua a funzionare in silenzio (in "background"). In tale stato, anche se non lo vedi, la suddetta applicazione utilizzerà la CPU o il processore del tuo Android (il chip elettronico principale incaricato di eseguire tutte le attività ordinate dall'utente sul dispositivo).

Questo è il modo in cui le applicazioni Android di solito funzionano, ma ci possono essere momenti in cui le applicazioni violano l'utilizzo della CPU. Idealmente, questo chip non funziona al limite (per evitare di rallentare il dispositivo mobile e anche per evitare di sprecare batteria preziosa) le applicazioni che consumano troppa CPU non sono buone a questo riguardo.

Ora, come sapere quali applicazioni sono quelle che usano più CPU o processore nel mio Android, mi chiedi ... Beh, qualche tempo fa abbiamo parlato di WLD, un'ottima applicazione che ti consiglio di conoscere questa e altre importanti informazioni su come si comportano le applicazioni in il tuo Android In alternativa puoi anche utilizzare Watchdog Task Manager Lite.

Non farti ingannare dal suo nome un po 'brutto: è un'applicazione molto semplice da usare per monitorare la CPU del tuo Android e sapere quali applicazioni stanno consumando la maggior parte delle risorse di questo chip. Devi solo installarlo e aprirlo solo una volta per configurare il profilo di monitoraggio (Moderate è il profilo più raccomandabile per iniziare). Non fare molto dopo quello: quando un'applicazione sta abusando dell'uso della CPU, Watchdog genererà un avviso sotto forma di notifica per farti sapere.

Il monitoraggio viene eseguito sia per le applicazioni in background che per quelle in primo piano (con cui l'utente sta attualmente interagendo).

Come funziona WatchDog

Quando apri Watchdog per vedere i dettagli del monitoraggio dell'applicazione, troverai un'interfaccia in spagnolo. Fondamentalmente questo è quello che hai lì:

Hai tre schede in Watchdog. Il primo, come puoi vedere, fornisce i dettagli generali sul funzionamento della CPU. La seconda scheda mostra una cronologia degli avvisi (elenco con tutti gli avvisi che sono stati generati da quando questo monitor è stato installato) e l'ultima scheda, che serve per vedere le applicazioni che sono in esecuzione in background in quel momento e quanta CPU è consumando ciascuno (in percentuale, meno è meglio).

In quest'ultima scheda è possibile fare clic su ciascuna applicazione e su "Fine" o chiuderla in caso di comportamento abusivo. Puoi anche aprire l'applicazione da lì. Per gli utenti esperti esiste la possibilità di inserire applicazioni in una White List, per impedire a Watchdog di generare avvisi quando tali app superano il normale utilizzo della CPU.

In questa schermata è anche possibile attivare la casella CPU in tempo reale, che viene utilizzata per conoscere i dati precisi della quantità di CPU che le applicazioni consumano in quel momento esatto e l'opzione di Pausa per interrompere il monitoraggio.

conclusione

Con Watchdog puoi praticamente sapere quali applicazioni stanno rallentando il tuo Android. Ovviamente, un maggiore utilizzo della CPU significa un maggiore utilizzo della batteria, quindi con questo strumento è anche possibile sapere direttamente quali applicazioni spendono di più nella batteria, come WLD.

Watchdog Task Manager Lite è gratuito e non richiede alcuna autorizzazione sul tuo Android per funzionare, il che garantisce che non farà nulla sul tuo telefono se non per informarti di quanto indicato qui. La versione PRO disponibile per $ 3, 49 ha le stesse funzioni della versione Lite, ma, inoltre, non ha pubblicità e consente di creare una lista nera di applicazioni, a cui può essere assegnato un limite percentuale di utilizzo della CPU. Quando superano tale limite, verranno automaticamente chiusi.