Perché WhatsApp è bloccato?

WhatsApp è per miliardi di persone in tutto il mondo la prima applicazione che devono necessariamente installare sui loro smartphone e, naturalmente, possiamo capire che ci sono molte ragioni per farlo. Tra questi dobbiamo menzionarne alcuni in quanto è il miglior modo gratuito per restare in contatto con tutti i nostri amici e conoscenti, in pochi secondi.

Ora, potresti aver visto che in alcune parti del mondo, in momenti molto specifici, WhatsApp è bloccato, cioè, vogliamo usare l'applicazione ma per motivi diversi non funziona. Senza andare oltre, abbiamo appreso qualche tempo fa che WhatsApp era stato completamente bloccato in Brasile, dopo essere stato accusato di non voler collaborare con la giustizia per rivelare i dati delle conversazioni.

Ora, da questa notizia troviamo un'enorme quantità di dubbi, come il solito modo in cui WhatsApp può essere bloccato in un paese o in un altro, e alcuni altri che torneremo indietro. Ovviamente, come hai visto, stiamo analizzando massicci blocchi, non quelli che vengono fatti quando violiamo le regole di WhatsApp e il sistema ci vieta o blocca solo noi.

Tutto sui blocchi di WhatsApp

Bene, in termini generali, dobbiamo dire che molti degli ultimi blocchi che WhatsApp ha sofferto in buona parte del mondo hanno a che fare con il loro rifiuto di offrire informazioni sulle comunicazioni degli utenti. Se aggiungiamo che l'azienda ha appena aggiunto il sistema di crittografia da un capo all'altro, è chiaro che la giustizia di diversi paesi ritiene che i loro dirigenti e ingegneri non vogliano collaborare nel fornire informazioni che in molti casi potrebbero essere utili ai loro indagini.

Bene, allora possiamo dire che ci sono due modi di vedere le cose, perché siamo certi che alcuni considereranno aberrante che WhatsApp si rifiuti di fornire informazioni su presunti criminali e sospetti di violazioni della legge, tuttavia, ci saranno anche altri che pensano che Da queste politiche tutti i tuoi messaggi saranno al sicuro, anche dalle diverse istanze di ricerca possibili.

Telegram, il grande beneficiario

Naturalmente, dobbiamo anche dire che nella misura in cui WhatsApp non funziona in diverse parti del mondo, gli utenti che dovrebbero utilizzare questa app, iniziano a cercare alcune alternative che possano essere d'aiuto. Per citare un chiaro esempio, dobbiamo parlare di ciò che accade con Telegram, che è il primo beneficiario che appare ogni volta che WhatsApp smette di funzionare.

In ogni caso, la verità è che in Spagna non abbiamo dovuto sperimentare per fortuna al momento una situazione di blocco totale di WhatsApp, e speriamo che questo continui anche in futuro.