Il solstizio d'estate e tutto ciò che rappresenta

Sai cos'è il solstizio d'estate ? Se non lo sai ancora, dovresti leggere questo articolo a riguardo, anche se in sintesi, è quando il Sole raggiunge il suo punto più alto, rendendo la notte più breve e il giorno più lungo del normale. Tutto questo accade lo stesso giorno nell'emisfero nord e vicino al 21 giugno.

In breve, è un giorno diverso dagli altri, poiché da tempi ancestrali, la natura, l'uomo e le stelle celebrano questa festa. È una notte piena di magia, tradizioni e rituali che la rendono davvero speciale e che annuncia l'ingresso dell'estate .

Che cosa simboleggia il solstizio d'estate?

La celebrazione del solstizio d'estate risale a anni antichi come quelli dell'umanità, è un giorno pieno di magia e potere. Secondo le credenze del paganesimo dei tempi passati, le divinità e le fate della natura sono sciolte nei campi.

I contadini hanno ringraziato per l'estate, i frutti, il raccolto e per avere più ore per svolgere i loro compiti e divertirsi, è anche il momento di pregare per la fecondità della terra e degli uomini. Era comune vedere riti di fuoco e falò alla vigilia dell'estate per simboleggiare il potere del Padre Dio Sole e rinnovare la loro energia . Così come c'erano rituali per purificare e garantire la rinascita del sole.

Come viene celebrato il solstizio d'estate?

Attualmente, in molti casi queste celebrazioni del solstizio sono combinate con quelle della notte di San Juan del 23 giugno, anche se la Chiesa cattolica ha scelto il 24 per celebrare la nascita di San Juan el Bautista, così come ha scelto il 24 dicembre per la nascita di Gesù, vicino al solstizio d'inverno, tuttavia, queste festività precedono il Natale del cristianesimo.

Di questa forma spiccano i famosi falò del festival di San Juan, che danno luogo in Spagna e in altri paesi dell'emisfero settentrionale. Durante la notte, la gente si raccoglie attorno al fuoco, danzando intorno a lui e saltando sul fuoco. È anche un giorno di festa e di festa per le strade di molte località, come nelle Isole Baleari, dove è una celebrazione molto tradizionale o in Catalogna, così come nella popolazione portoghese di Oporto.